Adeguamento sismico o miglioramento? La differenza

Qual è la differenza tra miglioramento sismico e adeguamento?

Non sono la medesima cosa. E molto spesso si incorre nell’errore di confondere i due termini. Ecco la differenza.

  • Miglioramento sismico, significa migliorare la risposta sismica di un edificio esistente alle azioni di un terremoto.
  • Adeguamento sismico, significa invece raggiungere il livello di sicurezza rispetto all’azione di un sisma che è richiesto dalla normativa per le nuova costruzioni.
Capannone a Mirandola - Nord Italia

Capannone a Mirandola – Nord Italia

Si tratta di diversi livelli di riduzione del rischio sismico. Che è massimo nel caso di adeguamento e di un certo grado nel caso di miglioramento e può essere un grado variabile. Le NTC 2018 definiscono i parametri per le nuove costruzioni (la norma è operativa da gennaio 2009).

L’adeguamento quindi prevede interventi sull’esistente, progettati per raggiungere un grado di sicurezza sismica equiparabile agli edifici di nuova costruzione. Il miglioramento è invece è una riduzione del rischio espressa in percentuale rispetto al grado di sicurezza sismica prevista per i nuovi edifici. Dunque la differenza tra miglioramento e adeguamento sta nel livello di sicurezza raggiunto. Che è il più elevato, in base a quanto previsto dalla normativa, in caso di adeguamento, e, di un certo livello % rispetto a quello obbligatorio per le nuove costruzioni, nel caso di miglioramento sismico.

Adeguamento sismico

L’adeguamento sismico è obbligatorio per chi deve effettuare:

  • sopraelevazioni delle costruzioni,
  • ampliamenti con opere connesse alla costruzione esistente,
  • variazioni della destinazione d’uso con aumento significativo dei carichi in fondazione superiori al 10%,
  • interventi strutturali volti alla trasformazione della costruzione attraverso opere che la rendono diversa dalla precedente.

Tali interventi hanno lo scopo di aumentare la resistenza globale e locale della struttura con una variazione di rigidezza, resistenza e duttilità degli elementi strutturali. La valutazione della sicurezza è finalizzata a stabilire se la struttura sia capace di resistere alle combinazioni delle azioni di progetto contenute nelle NTC 2018, con il grado di sicurezza richiesto dalle stesse.

Miglioramento sismico

Si possono prevedere interventi di miglioramento sismico per aumentare la sicurezza strutturale esistente senza raggiungere i livelli di un vero e proprio adeguamento sismico. In seguito al miglioramento sismico, si raggiunge un valore espresso in percentuale rispetto al grado di sicurezza richiesto dalle NTC 2018 per le nuove costruzioni. Anche per gli interventi di miglioramento sismico, è obbligatoria la valutazione della sicurezza e riguarda l’intera struttura.

Perchè la differenza è importante

Conoscendo le differenze tra i due tipi di interventi, è possibile scegliere le soluzioni più adeguate da adottare ed essere consapevoli dei vari livelli di sicurezza che si possono raggiungere. Fondamentale è anche essere in grado di valutare la normativa degli incentivi fiscali cosiddetta Sismabonus, per poter accedere pienamente alle agevolazioni previste.

Se hai un capannone prefabbricato costruito senza criteri antisismici e monti il Sistema Sismocell per sanare le principali carenze di questa tipologia di struttura (trave-pilastro; trave-elementi di copertura), ottieni già un miglioramento sismico dell’edificio.

Non solo, eliminare queste carenze significa anche poter usufruire, senza necessità di alcuna diagnosi sismica, della detrazione fiscale del 70% della spesa (con un tetto di 96 mila euro per intervento e per anno).

Ecco come è concepito questo Sistema:

  • SISMOCELL dispositivo in acciaio e fibra di carbonio che realizza un collegamento dissipativo tra trave e pilastro.
  • SISMOCELL BOX dispositivo in acciaio che realizza un collegamento dissipativo tra gli elementi di copertura.

 

Applicare i due dispositivi consente di dissipare l’energia del terremoto in entrambe le direzioni. Se li usi, ottieni un capannone più sicuro a tutela dell’incolumità delle persone e a salvaguardia del patrimonio aziendale.

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies tecnici" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti" Puoi avere maggiori dettagli visionando l'informativa estesa . Proseguendo con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies.